L’11 settembre e le grandi cerimonie dei media: tanto fumo e poco arrosto

E’ il decennale, d’accordo. E la morte di Osama Bin Laden gli conferisce   un’importanza  epocale,  perchè sembra aver chiuso il cerchio. Eppure, dal mare di speciali con cui viene celebrato sui giornali e in Tv questo anniversario dell’11 settembre, c’è ben poco che serva a capire e ad andare oltre il ricordo. Si fa a gara nello sparare titoli come fossero fuochi d’artificio, ci si inventa notiziole da lanciare come coriandoli, e si allestiscono con grande splovero gallerie di foto e di video. Ecco creato l’evento. Anche se, gratta gratta, c’è molto fumo e poco arrosto. 

Ma è così che funzionano le grandi cerimonie dei media. Ce l’hanno spiegato  Daniel Dayan ed Elihu Katz, in un libro che è del lontano 1992, “Media Events”, ma che resta di una    straordinaria attualità. Perchè il copione è sempre lo stesso, anche se varia il contesto a cui di volta in volta viene applicato. Può essere il funerale di Lady Diana, la finale di un Campionato mondiale di calcio, la visita di Giovanni Paolo II in Polonia o l’uccisione di Osama Bin Laden: sono tutti eventi in cui la società si rispecchia e che i media – anche nella speranza di incrementare vendita e audience –  vogliono celebrare a tutti i costi. L’effetto immediato è che nell’agenda mondiale vengono eliminati tutti i concorrenti, perchè l’evento mediatico è per natura monopolistico ed esige il massimo dell’attenzione. Inoltre, gli eventi mediatici creano identità e, quindi, sono fra le fonti più importanti di influenza sugli atteggiamenti e sulle opinioni.  

E’ in tv che le grandi cerimonie dei media riescono meglio. Ma la carta stampata si è adeguata ed è riuscita a ritagliarsi uno spazio proprio. Niente di male, per carità. L’importante è ricordarsi sempre che la storia è processo e non eventi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in giornalismo e dintorni, I libri che mi piacciono, TV Talk e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...